Economie e società preindustriali: Vol. I (Italian Edition) by Francesco Barra

By Francesco Barra

In questo quantity, l'autore non si propone di analizzare l. a. storia economica nel suo complesso, né descrivere l'evoluzione delle tecniche, e tantomeno le teorie economiche e i loro sviluppi, quanto piuttosto di cercare di comprendere i meccanismi del funzionamento reale dell'economia delle società preindustriali, limitatamente all'area del bacino del Mediterraneo. Si tratta di un lunghissimo periodo storico - e anzi prima ancora preistorico e protostorico -, che solo in parte coincide cronologicamente con l'età feudale, ponendosi a cavallo, secondo l. a. definizione marxiana, tra il "modo di produzione schiavistico" e quello "feudale", intendendo in senso lato in step with "modo di produzione" l. a. sintesi della dialettica tra forze produttive, mezzi di produzione, lavoro e tecniche. Lungi dall'addentrarci in questo vastissimo e quanto mai complesso dibattito, non solo storiografico ma anche ideologico, ci si propone invece, assai più semplicemente, di cercare di seguire, secondo grandissime linee interpretative, gli svolgimenti e gli sviluppi delle attività produttive problematic dall'umanità dalle sue primissime fasi sino al Mille o poco oltre, cioè alla vigilia della grande crisi del XIV secolo.

Show description

Read more

Ideologia e politica nell'Islam: Fra utopia e prassi (Saggi) by Massimo Campanini

By Massimo Campanini

Il mondo islamico vive oggi una profonda crisi delle istituzioni politiche e appare refrattario alla trasformazione democratica. Ciò può essere in parte attribuito advert alcune caratteristiche del pensiero politico islamico classico. Realizzatosi storicamente sin dall'epoca di Maometto a Medina, il modello di stato islamico nei secoli successivi è stato oggetto di una riflessione teorico-politica che ha finito in line with porsi in un rapporto fortemente dialettico con l'esperienza storica concreta. Si è prodotta così una distorsione costante nel lavoro politico, che invece di progettare il futuro ha preferito ripiegarsi sul passato. Il quantity ripercorre questo processo culturale, a partire dall'elaborazione della mitologia dell'età dell'oro, attraverso il modello islamico di stato di al-Mawardi (m. 1058) e l. a. filosofia della storia di Ibn Khaldun (1332-1406), fino all'età contemporanea, quando sul tema si sono articolate almeno due varianti: il nuovo dibattito sul califfato e l. a. proposta del radicalismo sunnita e sciita. Vengono poi point out alcune possibili linee di sviluppo futuro dell'Islam politico.

Show description

Read more

Imprevisti e altre catastrofi: Perché la storia è andata by Glauco Maria Cantarella

By Glauco Maria Cantarella

Alarico muore all'improvviso, i Visigoti finiscono in line with andare in Spagna e l. a. storia della Spagna sarà quella che conosciamo. Ottone III muore d'un tratto, il suo progetto di ridisegnare e circoscrivere il Patrimonium Beati Petri finisce con lui e los angeles storia sarà, sul lungo periodo, quella dello Stato della Chiesa. Guglielmo II d'Altavilla muore di colpo e il Regno di Sicilia finisce a Enrico VI di Svevia; ma anche Enrico VI muore all'improvviso e il Regno passa sotto l. a. tutela del papa prima di arrivare nelle mani di Federico II; che a sua volta morirà bruscamente proprio alla vigilia della sua vittoria sul papa. Quante aspettative sono finite nell'abisso perché qualche evento inaspettato ha impedito che prendessero l. a. piega desiderata? Imprevisti e altre catastrofi tratta principalmente di storia medievale, ma con qualche scorribanda nella storia precedente e successiva, raccontando alcune circostanze che hanno impedito alla storia di essere diversa da come è stata. Che ci piaccia o non ci piaccia, los angeles storia è andata e sta andando cosí come è andata e sta andando. Piaccia o non piaccia alla cosiddetta storia controfattuale.

l. a. storia non si può scrivere in keeping with schemi: gli schemi possono essere utili consistent with inquadrare, cogliere analogie, proporre paradigmi di interpretazione. Ma l. a. storia è costituita di eventi, che sono concreti anche se non possono essere colti nella loro fattualità. Un paradosso solo apparente: questi fatti spesso sono «irrazionali », ma al pace stesso sono razionali benché abbiano avuto un'origine irrazionale: cosa c'è di piú razionale e prevedibile infatti della morte? E che cosa di piú «irrazionale» che le morti improvvise, impreviste, che troncano qualunque possibilità di sviluppi − concreti − già programmati?
È negli eventi e nel loro corso che occorre cercare in line with trovare los angeles cifra della loro comprensione. Negli eventi come sono andati, non come sarebbero potuti andare. Morti eccellenti, battaglie, situazioni che si sono capovolte in pochissimo pace, a volte in poche ore, e che hanno determinato il futuro; protagonisti che ricompaiono perché morti, battaglie ed eventi sono anelli della medesima catena, quella della vita prima ancora che della storia. in keeping with questo si ritroveranno a piú riprese, in questo libro, advert esempio, gli imperatori Enrico IV, Enrico VI, Federico II, il famoso Riccardo Cuor di Leone, il normanno Roberto il Guiscardo, Bonifacio di Canossa, il lorenese Goffredo il Barbuto, i papi Leone IX e Gregorio VII. Sia chiaro: non sempre gli imprevisti debbono essere catastrofici, a volte possono essere persino apocalittici nel senso piú stretto del termine, cioè rivelatori.

Show description

Read more

L'impero del Mandato Celeste: La Cina nei secoli XIV-XIX by Paolo Santangelo

By Paolo Santangelo

l. a. Cina è ormai un argomento di cui tutti parlano e scrivono, nella consapevolezza del suo crescente ruolo nel mondo. Eppure i grattacieli di Shanghai e i monasteri buddhisti, Piazza Tiananmen e il Tempio del Cielo pongono più di un interrogativo. Il passato riaffiora continuamente nel presente così come ce lo ha ricordato l. a. comparsa e poi l. a. scomparsa, nella primavera del 2011, di una possente statua di Confucio nella Piazza della velocity Celeste. Un quadro della Cina degli ultimi secoli rivela l. a. complessità di questa civiltà che ha seguito un suo sviluppo autonomo e continuo sino a oggi. Se los angeles Cina imperiale copre un periodo bimillenario e fondamentale nello sviluppo dell'umanità, l. a. comprensione della Cina attuale non può prescindere dalla conoscenza della sua precedente ‘unità imperiale'. Il periodo in esame va dalla positive del XIV secolo al XIX e corrisponde alla fase della maturità dell'impero e alla durata delle due ultime dinastie, dall'ascesa dei Ming (1368-1644) alla vigilia della proclamazione della Repubblica (1911). Partendo dall'evoluzione istituzionale dello stato pur nel solco della tradizione, Paolo Santangelo si sofferma sui rapporti col mondo esterno, l'economia, l. a. stratificazione sociale e le varie forme di aggregazioni, l. a. famiglia, il ruolo della donna, le ideologie e le religioni, los angeles religiosità e i sistemi etici, los angeles vita privata e il modo di rappresentare le passioni quotidiane.

Show description

Read more

Il brigantaggio postunitario: Il Mezzogiorno fra resistenza by Francesco Pappalardo

By Francesco Pappalardo

Il Brigantaggio fu un sistema semiorganizzato di resistenza ai Savoia e una chiara manifestazione di fedeltà alla genuine Casa borbonica. È comunque conosciuto ai più come fenomeno storico che nel periodo publish unitario “macchiò” in keeping with cruenza le popolazioni meridionali. Poco o nulla si cube invece dei metodi di repressione usati dalla stato unitario che arrivò a mettere in carcere i parenti dei briganti fino al terzo grado e a praticare uccisioni di massa tra innocenti. Il 27 gennaio 1866, intervenendo alla digicam dei Deputati, Pasquale Stanislao Mancini affermò di non poter esercitare critiche dettagliate all’operato dei tribunali militari in line with non essere costretto «... a fare rivelazioni di cui l’Europa dovrebbe inorridire». In questo libro Francesco Pappalardo descrive in maniera capillare, citando documenti autorevoli, il landscape storico in cui nasce e si evolve il brigantaggio evidenziando i risvolti sociali e religiosi dopo l’occupazione delle terre legittimamente borboniche.

Show description

Read more

Il patriota traditore. Politica e letteratura nella by Gianluca Albergoni

By Gianluca Albergoni

Il quantity ricostruisce los angeles complessa vicenda di Pietro Perego, prima protagonista, nel biennio rivoluzionario 1848-49, di un “avanguardismo” radicale a fianco dei repubblicani d’orientamento mazziniano e poi, a seguito di un doloroso esilio, “traditore” della Patria a sostegno dell’antico nemico austriaco. L’ossimoro del “patriota traditore” è qui indagato interrogando l. a. peculiarità della situazione familiare, le imprevedibili conseguenze della socializzazione al culto della letteratura, l’ipertrofica produzione poetica e giornalistica.

Show description

Read more

1943. Strategie militari, collaborazionismi, Resistenze by Autori Vari

By Autori Vari

Questo quantity affronta, secondo tre direttrici fondamentali, gli avvenimenti del 1943, vero e proprio anno cerniera nel secondo conflitto mondiale, l’anno della «svolta fatale»: mutarono gli equilibri internazionali, si sfaldò l’unità dell’Asse e l. a. «fortezza Europa» fu scalfita in keeping with los angeles prima volta, in Sicilia, dagli Alleati. Mentre l. a. gigantesca offensiva sovietica avviava l’accerchiamento di Hitler, l’iniziativa statunitense nel Pacifico costringeva il Giappone advert arroccarsi, in una strenua difesa dei territori conquistati. Grazie al rovesciamento degli equilibri militari e al controllo dei cieli e dei mari, gli Alleati poterono invadere l. a. Sicilia, indurre l. a. caduta di Mussolini, costringere l’Italia advert arrendersi e a schierarsi infine al loro fianco.
Ma los angeles crisi del 1943, scuotendo profondamente le società in guerra, diede infine l’avvio in Italia, come già in Europa, alla Resistenza, che recuperò il patrimonio dell’antifascismo e si contrappose al nazismo e ai regimi di collaborazione sorti nei territori occupati: dalla Francia di Vichy alla Repubblica sociale italiana. Una storia, come dimostra il presente quantity, ancora da studiare e capire.

Show description

Read more

La Casa Europa: Costruzione, unità, dramma e necessità by Gonzague de Reynold

By Gonzague de Reynold

Che cos’è l’Europa? È essa un continente? Apparentemente no, essendo meglio qualificabile come penisola asiatica. È essa caratterizzata da unità etnica? Proprio no, oggi più che mai. Essa è invece fondata su un’unità culturale tanto che, in step with esempio, Isocrate affermava doversi chiamare «[…] Elleni coloro che hanno in comune con noi los angeles cultura piuttosto che l’origine». In story solco si è collocato anche San Giovanni Paolo II quando, alle soglie del terzo millennio, ha parlato di Europa come di «[…] concetto prevalentemente culturale e storico, che caratterizza una realtà nata come Continente grazie anche alla forza unificante del cristianesimo, il quale ha saputo integrare tra loro popoli e tradition diversified» (Ecclesia in Europa, n. 108). Dunque, dire «Europa» significa fare riferimento soprattutto a una costruzione culturale, a una «casa comune europea» (Ecclesia in Europa, n. 19) a più stanze, che trascende le basi geografica ed etnica convenzionali. l. a. presente raccolta vuole aiutare a un inquadramento di story identità.

Show description

Read more

Il volto del nemico (Italian Edition) by Giovanni Fantozzi

By Giovanni Fantozzi

Il drammatico periodo della Repubblica sociale italiana e della Resistenza nel modenese dal 1943 al 1945 rivive nelle pagine di questo libro sfrondato da ogni retorica e senza indulgere a facili condanne o compiacenti assoluzioni. Quel pace ormai così lontano, eppure ancora tanto vicino a noi, ci racconta lo scontro di valori e ideologie contrapposte, ma soprattutto di uomini, fascisti, partigiani, gente comune, le cui vite si sono intrecciate, scontrate e spesso distrutte.
Nel più ampio situation della guerra totale che contrappone nazisti ed eserciti alleati, tra rappresaglie e bombardamenti che coinvolgono los angeles popolazione civile, si sviluppa una lotta in cui si mischiano idealità e tradimenti, fedeltà alla causa e doppiogiochismo. Costellata di vicende e personaggi spesso sconosciuti, nel quotidiano duello tra Brigate nere e Brigate garibaldine, GNR, hole e SAP, los angeles discesa nel “cuore di tenebra” della guerra civile è ricostruita da Giovanni Fantozzi come un grande affresco storico scavando le testimonianze, i documenti e i processi del dopoguerra, con l’ambizione di offrire ai modenesi un importante contributo alla comprensione di uno dei capitoli più densi e ancora dibattuti del loro recente passato.

Show description

Read more